Proclamazione dell’anno uno dell’epoca della donna

Davoli Marina (Catanzaro) sabato 4 luglio 2015 ore 20, nel giardino dell’Hotel Villa Susy

mongiardo salvatoreCare Amiche ed Amici,

Si inaugura oggi una NUOVA EPOCA della storia che, a partire da questo 2015, si aggiunge alla datazione basata sulla nascita di Cristo e indica il primo anno della Donna alla guida del mondo. Durante il mio recente viaggio in Grecia e Turchia, visitando la Grotta di Pitagora a Samo, la Grotta dell’Apocalisse a Patmos e la casa della Madonna a Efeso, ho preso definitiva coscienza che è giunto il tempo di chiudere l’epoca della violenza e dei conflitti generati dalla cultura maschilista.

Nessuna donna è mai stata boia o guerriero o fondatore di religione o inquisitore o capo delle SS. Sono sempre stati dei maschi, i quali si sono comportati usando la forza che nel passato era necessaria per lottare contro animali feroci o nemici. La cultura maschilista nel tempo è degenerata creando un mondo dominato da armamenti e finanza. Il maschio deve ora cedere il governo del mondo alla Donna.

A questa conclusione ero già arrivato per conto mio, ma la visione – non so chiamarla diversamente – che ho avuto nella Grotta di Pitagora, mi ha mostrato l’arrivo di questo cambiamento. Visitando la Grotta dell’Apocalisse poi, dove San Giovanni dettò a Procoro quest’ultima sua opera, riflettei che l’Apostolo amato da Gesù visse a lungo con la Madonna ed ebbe tempo, nei suoi cento anni di vita, di elaborare a fondo il messaggio di Gesù. Difatti, San Giovanni inizia l’Apocalisse con la Donna vestita di sole e il globo della luna, cioè il tempo, sotto i suoi piedi. E termina con l’Agnello che è adorato vivo sul trono di Dio. In conclusione San Giovanni dice che l’avvento della Donna come Signora della Storia e la fine della violenza vanno insieme.

SALVATORE MONGIARDO E IL BUE DI PANE - SISSIZIOEsporrò queste considerazioni filosofiche, religiose e storiche nel mio prossimo libro dal titolo Evoè: La Vita Universale. Ma, comunque stiano le cose, in pratica non ne possiamo più di una classe di maschi inconcludenti e rapaci che hanno riempito la storia di lutti e lacrime: è ora di avere le donne alla guida! Non vogliamo più né Alessandro Magno né Cesare né Napoleone né Hitler né Stalin. E non vogliamo nemmeno donne che imitino i maschi. La Donna deve ripensare a fondo il suo compito, la sua sessualità e maternità come approdo felice che calmi ogni vivente e faccia della terra un giardino di serenità.

Con questa proposta il Sissizio cambia aspetto e smette di essere una festa con balli e musiche per assumere la veste di CENA FILOSOFICA RITUALE vegetariana. I sissizi passati furono splendidi e allegri, ma quello che ci aspetta è così grande che vogliamo concentrare i nostri sforzi nel costruire una NUOVA EPOCA. Spero di vedervi tutti e di vedere molte donne prendere coscienza che i loro figli sono destinati a vivere male se loro non cambieranno il mondo. Divideremo il cibo che porteremo, in una rinnovata Amicizia propiziata dal Bue di Pane. EVOE’!

Salvatore Mongiardo – www.salvatoremongiardo.com

NOTE

VILLA SUSY si trova in Viale Kennedy 35, la strada parallela alla 106 verso il mare di Davoli Marina. L’amico Franco Monsalina, che ha ospitato gli splendidi sissizi nella Pineta di Sant’Andrea, ha iniziato la gestione dell’Hotel Villa Susy e, per ragioni di praticità, celebriamo questo Sissizio nel territorio di Davoli. E’ gradito l’abbigliamento elegante e pantaloni lunghi. A fine luglio un altro Sissizio si terrà a Soverato e ai primi di ottobre a Crotone: per entrambi vi daremo notizia per tempo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.