Attività conclusiva dell’orto in condotta, scuola elementare di S. Caterina Jonio

DSCN8412Come ogni anno concludiamo l’esperienza delle attività dell’orto scolastico con una festa finale. La data prevista con le classi seconda, terza e quarta elementare è lunedi 25 maggio, di mattina dalle 10,00 alle 12,00.
Dopo un anno di attività con lezioni teoriche e pratiche sull’agricoltura familiare a cura del nostro socio esperto dr. Franco Santopolo e dei nonni ortolani Gianni ed Ilario, gli studenti hanno già raccolto in primavera alcuni prodotti ( ravanelli, fragole, piselli ). Ora si accingono a raccogliere le lattughe, le zucchine ed i fiori di zucca , che le mamme prepareranno in gustose frittelle, per la festa del 25 maggio.
Saranno gli stessi alunni ad illustrare le attività con elaborati scritti e fotografie che faranno parte del giornalino dell’orto 2015 che sarà pubblicato da slow food Italia.
Alla festa sarà presente una delegazione della fattoria sociale l’Alveare di Belcastro che ci fornisce per la cottura del pane, la farina del grano senatore Cappelli, un’antica varietà che come condotta slow Food stiamo riprendendo per evitare che vada perduta.
Riapriremo quindi il forno che ci mette a disposizione il comune di S.Andrea per preparare il pane e le pitte , che gusteremo condite con l’olio e con il rosmarino dell’orto.
la posa delle piante nei solchi concimatiLe attività dell’orto scolastico sono state valutate con interesse da Coldiretti, il cui presidente regionale dr. Pietro Molinaro sarà presente durante la festa per condividere questo momento conclusivo delle attività e per portare un omaggio agli studenti.
In particolare è stata proposta la segnalazione di questo orto tra gli Orti urbani di campagna amica , con l’esposizione della scheda ad Expo a testimonianza del lavoro svolto come contributo al tema “Nutrire il pianeta, energia per la vita”.
La condotta Slow Food Soverato Versante Jonico è impegnata da tanti anni con le attività dell’orto promosse da slow food , avendo aderito fin da subito al progetto ideato da Davide Ghirardi, cui abbiamo dedicato la festa all’inizio dell’anno, in ricordo della sua prematura scomparsa.

Marisa Gigliotti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.