Gli Architetti a convegno a Chiaravalle Centrale

“L’Architettura come volano di sviluppo e rilancio di un territorio: la Cantina Antinori e le altre architetture contemporanee dello studio Archea raccontate dall’Archistar Marco Casamonti” è il titolo del convegno che Sabato 6 Giugno dalle 10.00, sarà ospitato al Teatro Impero di Chiaravalle Centrale (CZ) e vedrà la presenza del Prof. Arch. Marco Casamonti, eccellente professionista di fama internazionale ed astro nascente dell’architettura italiana.

L’evento organizzato dall’Ordine degli Architetti di Catanzaro e patrocinato dal Comune di Chiaravalle, vedrà la collaborazione con l’ordine degli ingegneri ed il collegio dei geometri della provincia di Catanzaro, nonchè quella dell’Associazione Archingegno di Chiaravalle Centrale, InarSviluppo e Funaro sas; il tutto sostenuto fortemente dagli sponsor – Principe srl e Sognare Insieme Viaggi di Chiaravalle Centrale e Migliarese Manufatti di Montepaone- che hanno deciso di investire fortemente nella cultura, consapevoli che questa rappresenta una delle vie che può portare ad una ripresa economica che sta attanagliando il nostro Paese.

Dopo i saluti del Presidente dell’Ordine di CZ, Arch. Giuseppe Macrì e del Commissario Prefettizio in carica al comune di Chiaravalle C.le, l’archistar Marco Casamonti, coadiuvato dalla sua valida collaboratrice Arch. Silvia Fabi, racconterà attraverso le sue esperienze architettoniche, quale valenza ed impatto può avere l’architettura sul territorio, soffermandosi sull’ultimo capolavoro la cantina Antinori, selezionata da una commissione internazionale per il premio biennale Mies Van der Rohe; esporrà poi le altre sue esperienze architettoniche estere, confrontandole con l’apparato normativo italiano.

Moderatori dell’incontro saranno l’Arch. Salvatore Donato e l’Arch. Aglae Scicolone, che hanno collaborato attivamente per la buona riuscita dell’evento. L’incontro proseguirà con un dibattito dove il pubblico potrà porre domande e fare delle considerazioni; l’incontro è aperto a tutti e vedrà la presenza di numerosi amministratori locali,di una nutrita rappresentanza di studenti delle scuole cittadine e dell’Istituto per geometri di Soverato, nonche di semplici cittadini ed appassionati di architettura. Per i professionisti iscritti all’ordine saranno riconosciuti i crediti formativi.

loc28

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.